I capelli si rovinano in piscina??

 

 

 

Può sembrare incredibile, ma a far desistere molte donne dall’iscriversi in piscina è la preoccupazione per lo stato di salute dei capelli. La paura che si secchino, si sfibrino, perdano corpo e lucentezza dopo tante ore passate in acqua le spinge a rinunciare a questo bellissimo sport. Inutile negare che il cloro e le sostanze utilizzate per contrastare i batteri presenti nell’acqua siano nocive per le chiome, ma questo non significa che non ci siano rimedi efficaci per proteggerle e goderci le vasche senza ulteriori preoccupazioni.
Non solo, cambiando il punto di vista sulla questione capelli, il fatto di doverli lavare risulterà alla fine un vantaggio che ci consentirà di risparmiare tempo una volta tornate a casa.

COSA DEVI PORTARE IN PISCINA PER LA CURA DEI TUOI CAPELLI?

L’importante è portare con sé tutto l’occorrente: nella borsa da piscina non devono mancare spazzole e pettine, un phon professionale, prodotti specifici per proteggere e nutrire. Potrete inoltre approfittare di quell’ora o due di bracciate per applicare una maschera che sotto la cuffia potenzierà il suo effetto idratante e ricostituente finché non la laverete via con lo shampoo.
Se la stagione lo permette potete uscire dalla piscina con i capelli ancora umidi e intrecciarli lasciandoli asciugare naturalmente all’aria. D’inverno invece ricordate di indossare sempre anche un cappello, non tanto per proteggere i capelli quanto per evitare di raffreddarvi a causa dello sbalzo di temperatura!

OCCHIO AL COLORE

Oltre a sfibrare il capello il cloro rischia di far virare pericolosamente il colore verso nuance poco desiderabili. Ad esempio le bionde rischiano di trovarsi sfumature che tendono al verde mentre le castane potrebbero ritrovarsi con la chioma tendente all’arancione. Come evitarlo?
Uno dei metodi più raccomandati è quello di inumidire un po’ i capelli prima di entrare in acqua e applicare un balsamo nutriente indulgendo sulle punte. Quindi raccoglierli in una coda e indossare la cuffia. Così protetti i capelli eviteranno di assorbire il cloro, e manterranno la loro forza e lucentezza naturale.

ECCO QUALCHE CONSIGLIO IN PIU’

Navigando in rete o chiedendo ai tuoi amici e amiche sarai sicuramente venuta a conoscenza di molti rimedi e soluzioni fai da te per proteggere i capelli in piscina.

In effetti ci sono infiniti consigli e rimedi suggeriti direttamente dalle frequentatrici assidue di piscine, anche online. Ma quali sono i più efficaci?
Eccone alcuni che secondo noi sono molto validi:

– Prima di indossare la cuffia applicare lo SPRAY BIFASICO della Revivre in abbondanza

 

– Indossare sotto la cuffia di silicone una cuffia in stoffa: anche se i capelli saranno comunque bagnati alla fine della sessione saranno più protetti

– Non lavare i capelli nelle 24 ore prima della piscina: il sebo infatti funge da barriera naturale contro acqua trattata e cloro.

– Legare i capelli sotto la cuffia per evitare nodi e aggrovigliamenti

Per concludere non credete che il cloro sia l’unico nemico delle vostre chiome ricordate che esistono tanti altri fattori che quotidianamente possono danneggiarli: dall’alimentazione scorretta allo smog, dalle cattive abitudini come il fumo alle colorazioni e ai trattamenti chimici fai da te. Per questo è importante prendersi cura dei capelli a 360 gradi, andare ad eseguire le colorazioni solo da un parrucchiere professionista sperimentando nuove coccole per il benessere della nostra chioma.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.